« Indietro
08.032013

Cassazione: sul demansionamento decisivo il fattore tempo (Il Sole 24 Ore, 5 marzo 2013, pag. 18)

La Corte di Cassazione, con la sentenza n. 4301 del 21 febbraio scorso, ha ritenuto legittima l’adibizione per esigenze di servizio a mansioni inferiori del dipendente, se viene assicurato in modo prevalente e assorbente l’espletamento delle mansioni ordinarie. Secondo la Corte le mansioni assegnate al dipendente erano sicuramente inferiori rispetto a quelle inizialmente attribuite allo stesso, ma si sono risolte in adempimenti limitati nel tempo, che non hanno inciso in maniera prevalente sulle mansioni ordinarie relative all’inquadramento di appartenenza.