« Indietro
25.102013

Illegittimo il trasferimento immotivato del lavoratore (Il Sole 24 Ore, 21 ottobre 2013, pag. 38)

La Corte di Cassazione, con sentenza n. 20913 del 12 settembre 2013, ha ribadito che le ragioni tecniche, organizzative e produttive alla base del trasferimento del lavoratore devono essere descritte in maniera dettagliata e non generica. E’ questa l’indicazione principale della giurisprudenza, nelle controversie legate allo spostamento dei lavoratori, che spesso, negli anni, si intreccia con situazioni di difficoltà economica delle aziende.