« Indietro
15.102010

INPS: ESENZIONE CONTRIBUTIVA AI PIANI DI STOCK OPTION

L’INPS, con messaggio n. 25602/2010, ha chiarito che l’esenzione contributiva applicabile ai piani azionari riguarda anche quelli che prevedono l’attribuzione di azioni “limitate” o di diritti alla futura assegnazione di azioni. L’Istituto ha spiegato che la normativa di riferimento – in particolare, art. 24bis, comma 8, D.L. n. 112/2008 – prevede la non imponibilità contributiva per i redditi da lavoro dipendente derivanti dall’esercizio, dopo il 25 giugno 2008, di piani di stock option. Inoltre, l’INPS ha precisato che, in assenza di una definizione legale di “stock option”, il regime di esenzione può trovare applicazione non soltanto ai piani che prevedono l’attribuzione di diritti di opzione, ma anche a quelli che prevedono, nel rispetto delle condizioni previste dai piani stessi, un’assegnazione di azioni anche a titolo gratuito. Restano, infine, esclusi i piani di incentivazione con corresponsione in denaro del valore delle azioni.