26.072016
prassi.gif

Prassi

Dirigenti Terziario: è stato firmato l’Accordo di rinnovo del CCNL

in Prassi

E’ stato formalizzato, lo scorso 21 luglio, l’Accordo di rinnovo del CCNL per i dirigenti del Terziario, della Distribuzione e dei Servizi, tra Confcommercio e Manageritalia. Fra le novità principali si rammenta, anzitutto, la riduzione del periodo di comporto a 240 giorni in un anno, durante i quali verrà corrisposta l’intera retribuzione al dirigente, con…

26.072016
prassi.gif

Prassi

Lavanderie: è stato firmato l’ipotesi di rinnovo del CCNL

in Prassi

Il 13 luglio 2016 è stato siglata l’ipotesi di accordo per il rinnovo del CCNL del settore lavanderie industriali, scaduto il 30 giugno 2015. L’intesa prevede un aumento salariale medio di Euro 70 al livello A3, da erogarsi in tre tranche: (i) Euro 30 dal 1° luglio 2016; (ii) Euro 20 dal 1° luglio 2017;…

26.072016
prassi.gif

Prassi

Conciliazioni: doppio controllo sul deposito dei verbali in sede sindacale

in Prassi

Il Ministero del Lavoro, con le note protocollo nn. 5199/2016 e 5755/2016, ha fornito chiarimenti interpretativi sulla procedura di deposito presso la Direzione Territoriale del Lavoro (DTL) dei verbali di conciliazione sottoscritti in sede sindacale. Il Ministero ha precisato, infatti, che in caso di deposito dei verbali di conciliazione in sede sindacale, la DTL deve…

26.072016
giurisprudenza.gif

Giurisprudenza

Legittimo il licenziamento per giusta causa se la condotta extra lavorativa viola i principi di correttezza e buona fede

La Corte di Cassazione, con sentenza n. 13676 del 5 luglio 2016, ha confermato il principio di diritto già espresso con sentenza del 10 febbraio 2015, n. 2550, in forza del quale ai fini della legittimità del licenziamento per giusta causa non è necessario che il lavoratore abbia posto in essere comportamenti espressamente vietati, bensì,…

26.072016
giurisprudenza.gif

Giurisprudenza

Corte di Cassazione: l’assenza prolungata dalla nuova sede non giustifica il licenziamento

La Corte di Cassazione, con sentenza n. 13455 depositata il 30 giugno 2016, ha affermato che il licenziamento per prolungata assenza intimato ad una lavoratrice madre per aver omesso di conformarsi all’ordine del proprio datore di lavoro di riprendere servizio presso un’unità aziendale situata in un comune diverso da quello ove la donna prestava servizio…

26.072016
normativa.gif

Normativa

Il decreto legislativo n. 136/2016 quale panacea delle triangolazioni illecite nel distacco transfrontaliero dei lavoratori

Il 22 luglio 2016 è entrato in vigore il decreto legislativo n. 136 che ha ridefinito la disciplina del distacco transfrontaliero. Il decreto legislativo, di attuazione della direttiva UE 67/2014, fronteggia tutte le ipotesi di distacco irregolare, favorendo la cooperazione tra gli Stati nell’accertamento dell’autenticità degli stessi. La normativa si applica alle imprese presenti all’interno…

26.072016
normativa.gif

Normativa

Appalti: legge comunitaria in vigore dal 23 luglio

Il 23 luglio 2016 è entrata in vigore la legge comunitaria n. 122/2016 che contiene le nuove regole sulla gestione del personale in caso di successione di appalti. La normativa sostituisce l’articolo 29, comma 3, del D.lgs. 276/2003, che esclude l’applicabilità delle regole del trasferimento di azienda ai casi di subentro di un appaltatore all’altro…

30.062016
prassi.gif

Prassi

Videosorveglianza: nota del Ministero del Lavoro n. 1241 del 1° giugno 2016

in Prassi

Il Ministero del Lavoro, con nota n. 1241 del 1° giugno 2016, ha affermato che anche la sola installazione di un impianto di videosorveglianza non può avvenire prima, o in assenza, dello specifico accordo con le organizzazioni sindacali dei lavoratori o, in mancanza di esso, dell’autorizzazione rilasciata della Direzione Territoriale del Lavoro competente. Il ministero,…

30.062016
giurisprudenza.gif

Giurisprudenza

Tribunale di Brescia: legittimo il licenziamento per chi utilizza impropriamente il computer aziendale

Il Tribunale di Brescia, con sentenza n. 782 del 13 giugno 2016, ha dichiarato legittimo il licenziamento intimato ad una lavoratrice sorpresa ad utilizzare il computer aziendale per accedere, nelle ore d’ufficio, a social network, giochi, musica ed altre attività estranee allo svolgimento della prestazione lavorativa. La condotta della dipendente è da ritenersi, per l’organo…

30.062016
giurisprudenza.gif

Giurisprudenza

Corte di Cassazione: l’interesse e la temporaneità legittimano il distacco

La Corte di Cassazione, con la sentenza n. 8068 del 21 aprile 2016, è intervenuta a dirimere un contrasto giurisprudenziale creatosi intorno al tema del distacco nei gruppi di impresa. A tal proposito, i Supremi Giudici partono da un ragionamento volto a dare un’interpretazione estensiva al tema di che trattasi. Infatti, secondo l’articolo 30 del…