« Indietro
30.122010

FIAT: SIGLATO IL NUOVO CONTRATTO PER POMIGLIANO

E’ stato siglato ieri da Fiat con FIM, UILM, UGL, FISMIC e Associazione dei Quadri il nuovo contratto aziendale relativo allo stabilimento di Pomigliano d’Arco (NA). Il contratto, che definisce il nuovo assetto contrattuale per 4.600 lavoratori, prevede aumenti retributivi a regime di 360 euro l’anno (circa 30 euro al mese), un nuovo inquadramento in 5 gruppi professionali rispetto ai 7 livelli precedenti, l’esclusione dal sistema di rappresentanza sindacale dei sindacati non firmatari dell’accordo (nel caso di specie, la FIOM), ristabilendo, di fatto, il sistema di relazioni industriali antecedente all’Accordo Interconfederale del 1993 sulle RSU, in applicazione di quanto previsto dall’art. 19 dello Statuto dei Lavoratori. Soddisfazione per la firma da parte di Confindustria che, tramite Giampaolo Galli, parla di “accordo innovativo, che sblocca 700 milioni di investimenti e consente di aumentare la produttività”. Contraria la FIOM che, contro l’accordo separato, definito da Maurizio Landini, “inaccettabile”, ha indetto uno sciopero di 8 ore per venerdì 18 gennaio p.v..