« Indietro
01.072011

CGIL, CISL E UIL: FIRMATO UN DOCUMENTO SULLA RAPPRESENTANZA

In data 28 giugno 2011, CGIL, CISL e UIL hanno firmato un’intesa che stabilisce che se un accordo aziendale viene approvato dalla maggioranza delle Rappresentanze Sindacali Unitarie (RSU), oppure delle Rappresentanze Sindacali Aziendali (RSA), le norme sono efficaci per tutto il personale “in forza” dell’azienda e vincolano tutte le organizzazioni sindacali che hanno firmato l’intesa. Nel caso degli accordi siglati dalle RSA è tuttavia previsto un referendum abrogativo. È stata messa da parte però, per le resistenze della CGIL, la proposta di specificare la validità retroattiva delle norme sull’esigibilità delle intese aziendali. Infine, il protocollo inserisce, oltre all’esigibilità degli accordi aziendali approvati a maggioranza dalle RSU e RSA, anche il principio della tregua sindacale (le cui clausole saranno definite dai contratti collettivi aziendali stessi), per evitare che una volta approvata l’intesa ci siano scioperi da parte di qualche sigla.