« Indietro
15.062012

APPRENDISTATO: PIANO FORMATIVO NON VINCOLATO AGLI ENTI BILATERALI (Il Sole 24 Ore, 15 giugno 2012, pag. 25)

Il Ministero del Lavoro, con risposta all’interpello n. 16/2012, ha chiarito che la richiesta di parere di conformità all’ente bilaterale non rappresenta un obbligo per il datore di lavoro ma una opportunità e una garanzia sulla corretta compilazione del piano formativo individuale. Il controllo da parte dell’ente è comunque limitato alla "congruità" dei contenuti formativi del piano individuale Il Ministero spiega che il riferimento agli enti bilaterali è contenuto nell’articolo 2 del Testo unico, in cui è stabilito che il piano può essere definito «anche» sulla base «di moduli e formulari stabiliti dalla contrattazione collettiva o dagli enti bilaterali» con ciò evidenziando un ruolo eventuale degli stessi enti e non necessario ai fini della valida stipulazione del contratto in generale.