« Indietro
07.062013

Corte di Cassazione: dei contributi INPS risponderà il socio (Italia Oggi, 4 giugno 2013, pag. 29)

La Corte di Cassazione, con la sentenza n. 13240 del 28 maggio 2013, ha chiarito che il socio di una società in nome collettivo risponde del mancato pagamento dei contributi INPS non versati dalla società. Nelle società in nome collettivo vale il principio generale per cui tutti i soci rispondono solidalmente e illimitatamente per le obbligazioni sociali. Di conseguenza il socio, ai sensi dell’articolo 2291 del cod. civ., risponde solidalmente nei confronti dell’INPS dei debiti nascenti dall’inottemperanza agli oneri contributivi della società conseguenti all’esercizio della sua attività.