« Indietro
31.102014

LEGGE EUROPEA: IL LICENZIAMENTO COLLETTIVO DEI DIRIGENTI (IL SOLE 24 ORE, 26 OTTOBRE 2014, PAG. 19)

La legge europea, appena approvata dal Parlamento, ha recepito la sentenza della Corte di Giustizia europea del 13 febbraio scorso (causa 596/2012) che ha disposto l’illegittimità della legge 223/1991 nella parte in cui escludeva l’obbligo di rispettare le procedure di riduzione del personale nei confronti dei dirigenti. Il recepimento avverrà tramite la modifica dell’articolo 24 della legge 223/1991 e si concretizza, soprattutto, nella formale inclusione dei dirigenti tra il personale da computare ai fini dell’applicabilità della procedura collettiva. La legge comunitaria, infatti, ha precisato che i dirigenti vanno conteggiati sia nel calcolo dei 5 lavoratori per i quali l’impresa intende procedere al licenziamento sia nel calcolo dell’organico che determina il superamento della soglia dei 15 dipendenti.