« Indietro
22.102010

PARLAMENTO: APPROVATO, IN VIA DEFINITIVA, IL C.D. COLLEGATO LAVORO

È stato approvato dalla Camera, in via definitiva, il c.d. “Collegato Lavoro” ed è in corso di pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale. Il testo approvato è quello modificato dal Senato il 29 settembre 2010. Di seguito, un breve riassunto delle misure principali:

          arbitrato: il lavoratore decide se ricorrere all’arbitrato preventivamente e non quando insorge una controversia. La scelta non può avvenire prima della conclusione del periodo di prova, ove previsto, oppure se non siano trascorsi almeno 30 giorni dalla data di stipulazione del contratto;
         apprendistato anche a 15 anni: è possibile assolvere l’ultimo anno di obbligo scolastico (cioè dai 15 ai 16 anni di età) attraverso un contratto di apprendistato in azienda. Ma al giovane dovrà essere garantito un congruo numero di ore di formazione con un tutor;
       licenziamenti: dalle controversie da comporre davanti a un arbitro sono esclusi i licenziamenti. I lavoratori potranno continuare a impugnarli, entro 60 giorni dalla ricezione della comunicazione scritta, davanti al giudice;
         lavori usuranti: il governo è delegato ad adottare una disciplina sul pensionamento anticipato dei lavoratori impegnati in attività usuranti (minimo 57 anni di età e 35 di contributi);
          conciliazione facoltativa: è stata abolita l’obbligatorietà del tentativo di conciliazione prima del ricorso al giudice, tranne nel caso di contratti certificati dalle apposite commissioni.