« Indietro
16.062015

Nuovo passo avanti nella riforma del diritto del lavoro. Anche FinanzaeDiritto pubblica il commento dell’Avvocato Vittorio De Luca sui recenti decreti attuativi del Jobs Act

Lo scorso 11 giugno, il Consiglio dei Ministri ha approvato due ulteriori decreti legislativi per l’attuazione della legge delega per la realizzazione della riforma del diritto del lavoro, il cosiddetto Jobs Act.
 
“Si tratta di un significativo passo avanti per rendere il diritto del lavoro italiano più in linea con i tempi e con i sistemi in atto nelle moderne economie di mercato occidentali.” – ha commentato Vittorio De Luca, dello Studio De Luca – Avvocati Giuslavoristi, studio legale specializzato in diritto del lavoro con ben 40 anni di storia.
 
“I decreti appena approvati seguono quelli relativi al contratto di lavoro a tutele crescenti che, grazie anche a robusti incentivi economici, hanno già prodotto apprezzabili risultati per la trasformazione di contratti atipici in contratti a tempo indeterminato. La novità più rilevante consiste nel superamento del contratto a progetto a favore del contratto a tempo indeterminato. “ – afferma Vittorio De Luca. – “Ora il Governo mantenga la promessa di rendere strutturalmente più economico il contratto a tempo indeterminato, rispetto alle altre forme contrattuali, come previsto dalla legge delega. Solo in questo modo si potranno incentivare le aziende ad assumere in Italia e contrastare il gravissimo fenomeno della disoccupazione e in particolare della disoccupazione giovanile.”
 
“Infine, apprezzabili e interessanti, ma non certo rivoluzionari, appaiono gli interventi del secondo decreto approvato dal Governo l’11 giugno e finalizzati al sostegno di maternità e paternità, alla valorizzazione del telelavoro e al supporto alle donne vittime di violenza di genere.” – conclude Vittorio De Luca.

Fonte:
Finanza&Diritto
www.finanzaediritto.it/articoli/vittorio-de-luca-nuovo-passo-avanti-nella-riforma-del-diritto-del-lavoro-italiano-14351.html


Scarica il formato PDF