« Indietro
12.092018

Convegno “I contratti flessibili alla prova del Decreto Dignità” – Convenia, Milano (2 ottobre 2018) e Roma (9 ottobre 2018)

Alberto De Luca sarà relatore al prossimo convegno “I contratti flessibili alla prova del Decreto Dignità” organizzato da Convenia a Milano il giorno 2 ottobre e a Roma il giorno 9 ottobre.


Luogo:

L’evento si terrà a Milano presso l’NH Milano Machiavelli in via Lazzaretto, 5 e a Roma all’Ambasciatori Palace in via Vittorio Veneto, 62. 


Focus:

L’intervento si soffermerà nel dettaglio sui seguenti temi. 

La somministrazione di lavoro a tempo determinato:

– rinvio alla disciplina del contratto a termine
– salvezza dei profili di persistente specialità e rinvio al
contratto collettivo
– questioni relative al computo dei periodi rilevanti in
ordine alla durata massima complessiva dei rapporti
– ragioni giurificative e loro inerenza al contratto di lavoro
– riflessi sull’apparato rimediale


Contratto di somministrazione a tempo determinato

Alla somministrazione a tempo determinato si applicano le norme previste per il contratto a tempo determinato, eccetto gli artt. 21, comma 2 (che disciplina il cd. “stop & go), 23 (“Numero complessivo di contratti a tempo determinato”) e 24 (“Diritti di precedenza”), del D.Lgs. 81/2015.
Viene, inoltre, disposto che il numero di lavoratori assunti a tempo determinato ovvero con contratto di somministrazione a termine non può eccedere complessivamente il 30% del numero dei lavoratori a tempo indeterminato in forza presso l’utilizzatore al 1° gennaio dell’anno di stipula dei predetti contratti. Ciò, salva diversa previsione dei contratti collettivi applicati dall’utilizzatore e fermo restando il limite di contingentamento di cui all’art. 23 del D.Lgs. 81/2015. Viene reintrodotta la cd. somministrazione fraudolenta abrogata dal D.Lgs. 81/2015, punita con una ammenda a carico del somministratore e dell’utilizzatore pari ad Euro 20 per ciascun lavoratore coinvolto e per ciascun giorno di somministrazione.