« Indietro
07.112018
PDF

“Le best practices dei capi delle risorse umane per la competitività” (Il Sole 24 Ore, 07 novembre 2018 – Vittorio De Luca)

Dallo smart working esteso anche agli addetti di call center di American Express per favorire la conciliazione tra vita privata e professionale, alla piattaforma di formazione interattiva che Fca Group ha messo a disposizione di migliaia di dipendenti di 13 Paesi del mondo per incentivare la crescita delle competenze. Dalla creazione di una nuova figura professionale – il tecnico multiskill – con l’istituzione di un “time bonus” (ore di permesso supplementari retribuite per i migliori lavoratori a tempo determinato) di Ray Way, all’iniziativa concordata da AFV Acciaierie Beltrame con i sindacati per la ridistribuzione del valore creato ai dipendenti che avevano accettato il piano di rilancio per far uscire l’azienda dalla crisi. Dalla condivisione dei risultati che prevede anche la partecipazione nell’azionariato e i servizi di welfare promossa da Bricoman Italia, al sistema integrato di welfare di Farco Group. Sono i sei progetti finalisti del premio Excellence & Innovation HR Award – tre per la categoria aziende quotate e tre per la categoria non quotate – promosso dallo studio De Luca & Partners, destinato alle aziende operanti in Italia con l’obiettivo di diffondere le best practices nel mondo del lavoro e nella gestione delle risorse umane. I due vincitori selezionati da una giuria di esperti verranno annunciati martedì 27 novembre, in un evento che si terrà a Palazzo Giureconsulti a Milano, in base a criteri come la capacità di incentivare competitività e produttività; di promuovere coesione sociale e di risolvere conflitti; di perseguire lo sviluppo e il benessere dell’individuo; l’ampiezza di visione e portata; l’inclusività. «Vogliamo promuovere una riflessione sui principi ispiratori delle migliori iniziative – spiega Vittorio De Luca, managing partner dello studio – che sono state in grado di coniugare la competitività con il benessere dell’impresa e degli individui che ci lavorano».