« Indietro
14.122012

MIN. LAV.: INDIVIDUATE LE ATTIVITÀ CHE POSSONO ESSERE SVOLTE SOLO IN FORMA SUBORDINATA (Il Sole 24 Ore, 12 dicembre 2012, pag. 30)

Il Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali, con circolare n. 29/2012, ha individuato una black list per le collaborazioni coordinare a progetto, indicando – a titolo meramente esemplificativo e non esaustivo, sulla base di orientamenti giurisprudenziali già esistenti – una serie di compiti che, per la loro particolarità, non potranno mai essere svolti sotto forma di collaborazione. Tra le varie figure indicate si citano gli addetti alla segreteria, i commessi alle vendite, i muratori e gli operai dell’edilizia, gli autisti, i baristi, i magazzinieri e gli addetti ai call center per i servizi inbound.