« Indietro
24.012014

IL DECRETO LEGGE “DESTINAZIONE ITALIA” HA ELEVATO LE SANZIONI (IL SOLE 24 ORE, 20 GENNAIO 2014, PAG. 34)

L’articolo 14 del Decreto Legge “destinazione Italia”, in vigore dal 24 dicembre scorso, ha fortemente inasprito le sanzioni per il lavoro sommerso ed irregolare e per le violazioni sui riposi, giornalieri e settimanali, e sull’orario di lavoro. Il Ministero del Lavoro, nella circolare del 27 dicembre 2013, ha fatto il punto sui nuovi importi e sulla tempistica della loro applicazione. In particolare, l’importo delle sanzioni amministrative per l’impiego di lavoratori “in nero”, ovvero di dipendenti privi della comunicazione preventiva di assunzione al centro per l’impiego, è stato aumentato del 30% mentre sono stati decuplicati gli importi sulle sanzioni per mancato rispetto della durata media dell’orario di lavoro nonché dei riposi giornalieri e settimanali.