15.102018

Il figurante televisivo non è un lavoratore subordinato (Il Quotidiano del Lavoro de Il Sole 24 Ore, 15 ottobre 2018 – Enrico De Luca, Elena Cannone, Antonella Iacobellis)

Con ricorso depositato presso il Tribunale di Roma, un lavoratore eccepiva di aver prestato la propria attività lavorativa in regime di subordinazione, per due distinti periodi di tempo, in favore di una società di ideazione, realizzazione e produzione di programmi televisivi, nell’ambito di una trasmissione e di essere stato poi licenziato oralmente. Nello specifico il…

30.082018

Il datore non è tenuto a comunicare al lavoratore l’approssimarsi della fine del comporto (Il Quotidiano del Lavoro de Il Sole 24 Ore, 30 Agosto 2018 – Alberto De Luca, Lucio Portaro)

Con sentenza 17 agosto 2018, n. 20761, la Corte di cassazione, Sezione Lavoro, è tornata ad occuparsi del licenziamento per superamento del periodo di comporto, confermando il proprio orientamento sui potenziali vizi formali che potrebbero inficiarne la validità. Nello specifico – tra le ragioni del ricorso – il lavoratore aveva denunciato la falsa applicazione delle…

30.082018

Demansionamento, risarcibilità automatica del danno e onere della prova (Guida al Lavoro de Il Sole 24 Ore, 31 agosto 2018 – Enrico De Luca, Elena Cannone e Antonella Iacobellis)

La Suprema Corte con la sentenza n. 17978 del 9 luglio 2018, ha statuito che:  dal “demansionamento” non discende automaticamente, se non adeguatamente provato, il riconoscimento del danno non patrimoniale; quando il lavoratore eccepisce un demansionamento riconducibile ad un inesatto adempimento dell’obbligo gravante sul datore di lavoro ai sensi dell’art. 2103 del codice civile, è…

30.052018

Diritto di critica e licenziamento: quando il lavoratore è giustificato (Il Quotidiano del Lavoro de Il Sole 24 Ore, 30 maggio 2018 – Alberto De Luca, Gabriele Scafati)

Con sentenza n. 11645/18, la Cassazione è tornata a pronunciarsi sulla relazione tra il diritto, costituzionalmente garantito, di critica e il dovere civilistico di fedeltà e lealtà nel rapporto del lavoratore subordinato nei confronti del proprio datore di lavoro. Nel caso di specie, una dipendente di una nota compagnia telefonica era stata licenziata per avere…

11.052018

Valido, ma non sempre, il licenziamento per espressioni offensive verso il datore di lavoro su social network (Il Quotidiano del Lavoro, 11 maggio 2018 – Alberto De Luca, Lucio Portaro)

La Corte di Cassazione, con la Sentenza n. 10280/2018, è tornata a occuparsi del licenziamento intimato per l’utilizzo di affermazioni denigratorie del datore di lavoro e dei suoi rappresentanti tramite FaceBook. Nel caso di specie, i giudici di merito (Tribunale di Forlì e Corte d’Appello di Bologna) avevano già ritenuto legittimo il licenziamento intimato ad…

13.042018

Diritto di difesa e accesso agli atti relativi a un procedimento disciplinare (Il Quotidiano del Lavoro, 13 aprile 2018 – Alberto De Luca, Lucio Portaro)

Con la sentenza n. 7581 del 27 marzo 2018, la Corte di cassazione è tornata ad occuparsi della discussa questione del cd. diritto di accesso agli atti nell’ambito di un procedimento disciplinare. Nel caso di specie, i giudici di merito avevano ritenuto illegittimo il licenziamento intimato ad un dipendente per aver svolto altra attività lavorativa,…

28.032018

Licenziabile il dipendente in malattia che si dedichi ad altra attività (Il Quotidiano del Lavoro, 28 marzo 2018 – Alberto De Luca, Valentino Biasi)

La Corte di Cassazione, con sentenza n. 6047 del 13 marzo 2018, torna ad occuparsi di licenziamenti intimati per attività extra lavorativa prestata in costanza di malattia ponendo l’accento sull’importanza che il lavoratore faccia il possibile per porre le proprie energie a disposizione del datore di lavoro in osservanza degli obblighi contrattuali assunti. In particolare,…

16.022018

Per l’infortunio all’operaio distaccato è responsabile il distaccatario (Guida al Lavoro de Il Sole 24 Ore, 16 febbraio 2018 – Elena Cannone, Antonella Iacobellis)

Con la pronuncia della Suprema Corte del 23  gennaio 2018, n. 1574 si ribadisce che in materia di infortuni sul lavoro per l’incidente occorso al lavoratore, la responsabilità ex art. 2049 c.c., con conseguente risarcimento dei danni, ricade sul distaccatario, essendo il soggetto che ha assunto in proprio la direzione e la vigilanza del lavoro…

20.102017
PDF

Controllo dell’account di posta aziendale e violazione della privacy del dipendente (Il Commerci@lista, Lavoro e Previdenza Settembre/Ottobre 2017, Vittorio De Luca)

Con sentenza del 5 settembre 2017, nel controverso caso Barbulescu v. Romania (no. 61496/08), la Grande Chambre della Corte Europea dei diritti dell’uomo (CEDU), organo giurisdizionale che decide su istanza di appello delle parti o nei casi particolarmente complessi, ha rovesciato la precedente decisione della Corte Europea dei diritti dell’uomo del 12 gennaio 2016 in…