01.082019

Licenziamento legittimo anche a fronte di una minima riduzione dei ricavi (Il Quotidiano del Lavoro de Il Sole 24 Ore, 1 agosto 2019 – Enrico De Luca, Antonella Iacobellis)

La Corte di cassazione ha ribadito che il sindacato del giudice non può riguardare anche il merito delle scelte gestionali del datore di lavoro e una minima riduzione dei ricavi, se obiettivamente connessa al provvedimento espulsivo, può ritenersi idonea a giustificare il licenziamento. L’antefatto che Corte di legittimità, con lasentenza 18 luglio 2019, n. 19302…

07.062019

Non sempre il licenziamento è legittimo nelle ipotesi previste dal Ccnl (Il Quotidiano del Lavoro de Il Sole 24 Ore, 7 giugno 2019 – Alberto De Luca, Raffaele Di Vuolo)

La Corte di cassazione, con sentenza 14063 del 23 maggio 2019, è tornata a pronunciarsi sul principio di proporzionalità tra la sanzione espulsiva e l’inadempimento, precisando che il giudice non può esimersi dall’accertamento in concreto della proporzionalità tra il fatto contestato e la sanzione adottata, anche nel caso in cui la condotta sia indicata nelle…

23.052019

Rito Fornero, la Cassazione interviene sulla portata della fase di opposizione (Il Quotidiano del Lavoro de Il Sole 24 Ore, 23 maggio 2019 – Enrico De Luca, Antonella Iacobellis)

La Suprema Corte, il 15 maggio 2019 con ordinanza n. 13025 , è tornata ad occuparsi della giusta portata da riconoscere alla seconda fase (c.d. fase di opposizione) del giudizio di primo grado instaurato ai sensi dell’art. 1 co. 51, L. n 92/2012 (“Rito Fornero”). La Corte di Cassazione ha osservato che la fase di…

09.052019

I rapporti conflittuali provenienti dal datore non costituiscono mobbing (Il Quotidiano del Lavoro de Il Sole 24 Ore, 9 maggio 2019 – Alberto De Luca, Antonella Iacobellis)

Con ordinanza n. 10043 del 10 aprile 2019, la Corte di cassazione è tornata a pronunciarsi sui requisiti richiesti perché una serie di comportamenti posti in essere dal datore di lavoro possano integrare gli estremi del mobbing, nella specie denunciato da un dirigente che aveva dichiarato di essere stato vittima di una serie di comportamenti…

29.032019
PDF

La sanzione della sospensione disciplinare è illegittima se i fatti giustificano il licenziamento (Diritto 24 de Il Sole 24 Ore, 29 marzo 2019 – Alberto De Luca, Gabriele Scafati)

Con recente sentenza n. 285 del 1° febbraio 2019, il Tribunale di Milano si è pronunciato in merito alla legittimità del comportamento del datore di lavoro che richieda ad un candidato di esibire il certificato dei carichi penali pendenti e se questi sia tenuto ad onorare la richiesta. La vicenda trae origine dal procedimento disciplinare…

06.032019

Il ripristino della posizione soppressa dopo 7 mesi non inficia la validità del licenziamento (Il Quotidiano del Lavoro de Il Sole 24 Ore, 6 marzo 2019 – Alberto De Luca, Gabriele Scafati)

La Cassazione, con sentenza n. 4672 depositata il 18 febbraio scorso , è tornata a pronunciarsi sulla legittimità del licenziamento per soppressione della posizione allorché essa sia ripristinata pochi mesi dopo il recesso aziendale. La vicenda prende le mosse dal caso di una lavoratrice – ingegnere tecnico elettronico, specializzato in sistemi di misurazione, a capo…

21.022019

L’onere di provare il licenziamento orale spetta al lavoratore (Il Quotidiano del Lavoro de Il Sole 24 Ore, 21 febbraio 2019 – Alberto De Luca, Raffaele Di Vuolo)

Torna di attualità il tema della ripartizione dell’onere della prova nell’impugnazione del licenziamento orale. Con sentenza 3822 in data 8 febbraio 2019, la Corte di cassazione ha infatti ribadito, confermando il proprio orientamento sul punto, che spetta sempre al lavoratore fornire la prova (evidentemente non sempre agevole) del licenziamento orale impugnato, per rifuggire così il…

14.022019

Insindacabile il licenziamento del dirigente per riduzione dei costi (Il Quotidiano del Lavoro de Il Sole 24 Ore, 14 febbraio 2019 – Alberto De Luca, Gabriele Scafati)

Con sentenza n. 436/2019 depositata lo scorso 10 gennaio, la Cassazione ha confermato che in base al principio costituzionale di libertà di iniziativa economica (art. 41 Cost.), non può essere sindacata la scelta imprenditoriale di sopprimere una posizione lavorativa. La Corte si è così pronunciata sul caso di una dirigente con mansioni di direttore delle…

28.122018

I precedenti disciplinari avvalorano la giusta causa anche senza contestazione della recidiva (Il Quotidiano del Lavoro de Il Sole 24 Ore, 28 dicembre 2018 – Alberto De Luca, Petra D’Andrea)

Una lavoratrice è stata licenziata anche in base a precedenti infrazioni disciplinari. Tuttavia i precedenti non erano stati inseriti dal datore di lavoro nella contestazione disciplinare ai fini di obiettare l’esistenza di una condotta recidiva, ma erano stati unicamente richiamati nella comunicazione di licenziamento, per avvalorare l’intervenuta lesione del vincolo fiduciario. Spiegando la propria impugnazione,…

17.122018

Lo scarso rendimento imputabile a ripetute malattie non legittima il licenziamento (Il Quotidiano del Lavoro de Il Sole 24 Ore, 17 dicembre 2018 – Alberto De Luca, Petra D’Andrea)

Con interessante percorso argomentativo, laCassazione con la sentenza del 7 dicembre 2018, n. 31763 si è pronunciata sulla possibilità di ricondurre i disservizi causati da continue e ripetute assenze per malattia ad ipotesi di licenziamento per giustificato motivo oggettivo. La vicenda processuale tra origine dal licenziamento intimato ad una dipendente che era stata assente per…