DLP Insights

Le misure per il sostegno economico di famiglie, lavoratori e imprese: il nuovo decreto legge connesso all’emergenza epidemiologica da Covid-19

Categorie: DLP Insights, Pubblicazioni | Tag: Coronavirus, ammortizzatori sociali

È stato pubblicato nella scorsa notte in Gazzetta Ufficiale il Decreto Legge 17 marzo 2020 n. 18 (il “Decreto”), recante misure di potenziamento del servizio sanitario nazionale e di sostegno economico per famiglie, lavoratori e imprese connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19.

I nostri Professionisti hanno approfondito le misure a sostegno di imprese e lavoratori:

1. Misure speciali in tema di ammortizzatori sociali:

  • introduzione della causale unica per l’accesso agli ammortizzatori (“emergenza COVID-19”)
  • durata massima dei trattamenti integrativi pari a 9 settimane, decorrenti retroattivamente dal 23 febbraio 2020;
  • semplificazione della procedura di consultazione sindacale, ampliamento dei termini per proporre la domanda ed esonero dal pagamento del contributo addizionale per CIGO e assegno ordinario;
  • assegno ordinario anche per i datori di lavoro iscritti al Fondo di integrazione salariale che occupino mediamente più di 5 dipendenti;
  • trattamento ordinario di integrazione salariale anche per le aziende che si trovano in CIGS;
  • introduzione della cassa integrazione in deroga, previo accordo (esclusivamente per le aziende con più di 5 dipendenti) tra Regioni e OO.SS maggiormente rappresentative a livello nazionale.

2. Misure speciali in materia di riduzione dell’orario di lavoro e sostegno ai lavoratori:

  • riconoscimento di un congedo specifico per i per i lavoratori del settore privato genitori di figli di età non superiore ai 12 anni;
  • possibilità di scegliere, alternativamente al congedo specifico, la corresponsione di un bonus per l’acquisto di servizi di baby-sitting;
  • riconoscimento del diritto di astenersi dal lavoro con conservazione del posto per i lavoratori del settore privato genitori di figli di età compresa tra i 12 e i 16 anni;
  • incremento dei giorni di permesso retribuito spettanti ai sensi dell’art. 33, legge 5 febbraio 1992, n. 104;
  • indennità per i liberi professionisti e per i titolari di rapporti di collaborazione coordinata e continuativa pari a 600 euro per il mese di marzo;
  • smart working settore privato: precedenza per lavoratori affetti da comprovate e gravi patologie e per coloro che abbiano nel proprio nucleo familiare una persona con disabilità;
  • riconoscimento per il lavoratore con familiare disabile del diritto di assentarsi dal posto di lavoro.

3. Misure sullo svolgimento dell’attività giudiziaria:Misure sullo svolgimento dell’attività giudiziaria:

  • rinvio d’ufficio a data successiva al 15 aprile delle udienze fissate dal 9 marzo al 15 aprile 2020;
  • sospensione del decorso dei termini per il compimento di qualsiasi atto relativo a tutti procedimenti civili e penali dal 9 marzo al 15 aprile 2020.

La nostra “Coronavirus HR Task Force” rimane a disposizione per fornire ogni informazione necessaria a fronteggiare l’emergenza, nonché per elaborare le migliori strategie volte a minimizzare l’impatto della stessa sulla produttività aziendale.

Richiedi la versione integrale della nostra Alert compilando il seguente form.

Altri insights