DLP Insights

Indicate le modalità applicative dell’una tantum forfettaria prevista dall’Accordo di Rinnovo del CCNL per l’industria metalmeccanica privata e l’installazione di impianti

Categorie: DLP Insights, Prassi

Il 19 gennaio 2017, a seguito dell’esito positivo della consultazione certificata dei lavoratori, è stato sottoscritto formalmente l’Accordo di Rinnovo del CCNL per l’industria metalmeccanica privata e l’installazione di impianti che è, dunque, pienamente efficace. In tale occasione le Parti hanno, altresì, definito il testo contrattuale relativo alle modalità applicative dell’una tantum forfettaria di 80 Euro lordi da corrispondersi, con la retribuzione afferente al mese di marzo 2017, ai lavoratori in forza alla data del 1° marzo 2017. Nello specifico, questi 80 euro sono suddivisibili in quote mensili in funzione della durata del rapporto nel periodo 1° gennaio – 31 marzo 2017. Viene precisato che la frazione di mese superiore a 15 giorni è considerata come mese intero. Ai fini della determinazione dell’una tantum sono utili tutti i periodi di sospensione o riduzione della prestazione per malattia, infortunio, gravidanze e puerperio, congedo parentale, congedo matrimoniale comprese le tipologie di CIG. Non sono, invece, utili ai predetti fini i casi di aspettativa non retribuita. Si tratta di un importo comprensivo dei riflessi sugli istituti diretti ed indiretti ed è escluso dalla base di calcolo del TFR.

Altri insights