« Indietro
11.042018

Tutele crescenti e contenziosi dimezzati, Jobs Act promosso dalle multinazionali (Il Sole 24 Ore e Il Quotidiano del Lavoro, 11 aprile 2018)

Una sensibile riduzione del contenzioso, crollato per oltre il 50%. Insieme ad una maggiore certezza delle norme, soprattutto in relazione alla prevedibilità dei costi della “separazione” tra azienda e lavoratore. Resta il nodo “costo del lavoro”, che – complice il peso degli oneri sociali – rimane un grosso ostacolo per investimenti e assunzioni. Sono alcune delle indicazioni che arrivano dal campione di 160 aziende italiane ed estere operanti in Italia, oggetto del sondaggio promosso da De Luca & Partners


Leggi qui la versione integrale dell’articolo pubblicato su Il Sole 24 Ore e il Quotidiano del Lavoro.


Un bilancio di tre anni di Jobs Act sul mondo del lavoro in Italia


“Nel mese di marzo 2018, il nostro Studio ha realizzato un’indagine sulla valutazione delle aziende sugli impatti del Jobs Act a tre anni dalla entrata in vigore della riforma del lavoro.
Come punto di partenza, abbiamo utilizzato le domande di una prima survey che avevamo realizzato nel 2015, i cui risultati erano stati presentati nel corso di una tavola rotonda tenuta in Regione Lombardia nel mese di ottobre dello stesso anno. Alla nuova indagine hanno partecipato 160 tra amministratori delegati, general counsel e direttori del personale di importanti aziende – italiane ed estere operanti nel nostro Paese – clienti dello Studio.”


Clicca qui per leggere l’articolo di approfondimento scritto da Vittorio De Luca, Managing Partner di De Luca & Partners.