DLP Insights

Cassazione: l’agente non può reclamare il pagamento delle provvigioni se ha perso l’area di competenza (Il Sole 24 Ore, 30 aprile 2014, pag. 41)

La Corte di Cassazione, con la sentenza n. 9226/2014, ha chiarito che una volta derogata l’esclusiva di zona, l’agente non ha più diritto a richiedere il pagamento delle provvigioni relative ad affari conclusi dal preponente – direttamente o per il tramite di altri agenti – nella zona di sua competenza. Nella sentenza è stato altresì ribadito il principio secondo cui l’esclusiva di zona è sia derogabile dalle parti espressamente sia per fatti concludenti. La deroga per fatti concludenti, secondo i giudici di legittimità, deve poter essere desunta in modo «chiaro ed univoco» dal comportamento delle parti ove incompatibile con il contenuto del contratto.

Altri insights