DLP Insights

CONTRATTO A TERMINE: IL LIMITE QUANTITATIVO SULL’ORGANICO COMPLESSIVO (IL SOLE 24 ORE, 22 MARZO 2014, PAG. 21)

Categorie: DLP Insights, Normativa

Il testo del riscritto comma 1 dell’articolo 1 del D.Lgs. 368/2001 prevede l’unica condizione che le aziende devono rispettare in caso di ricorso al nuovo contratto a termine costituito dal limite massimo fissato nella misura del 20% dell’organico complessivo. Alle imprese che occupano fino a cinque dipendenti è comunque consentito stipulare un contratto di lavoro a termine ed inoltre restano salvi gli eventuali limiti di contingentamento stabiliti dai contratti collettivi nonché le specifiche esclusioni di legge. Al riguardo, si auspica un rapido intervento chiarificatore del Ministero del Lavoro che definisca la base di calcolo del predetto limite nonché la disciplina da applicare ai rapporti di lavoro a termine antecedenti l’entrata in vigore del Decreto Legge 34/2014.

Altri insights