DLP Insights

Cassazione: lavoratore non licenziabile per certificato medico inviato in ritardo (Il Sole 24 Ore, 5 gennaio 2013, pag. 20)

La Corte di Cassazione, con sentenza n. 106/2012, ha stabilito che se il lavoratore è realmente malato non può essere licenziato solo perché non ha inviato il certificato in tempo utile, ridimensionando così la portata dell’inadempimento commesso dal dipendente.

Altri insights